Sin dal suo insediamento, l’amministrazione, ha attivato tutte le azioni necessarie volte alla pubblicazione del bando per l’assegnazione della nuova sede farmaceutica nell’anno 2013. I tempi sarebbero stati gli stessi sia per la vecchia che per la nuova localizzazione, ritenuta più idonea e remunerativa a lungo termine per le casse comunali.
Per tale fondamentale operazione bisognava avere pazienza e porre come obiettivo primario l’interesse della collettività per localizzazione ed entrate economiche.
Di seguito l’iter amministrativo che ha preceduto la pubblicazione del primo bando:

• 22 dicembre 2010: il comune chiede la prima revisione della pianta organica.
• 11 marzo 2011: il ricorso presentato dall’ordine dei farmacisti viene respinto.
• 16 maggio 2012 : la Regione con decreto di Giunta istituisce la seconda sede farmaceutica nel sitonel frattempo individuato dall’Amministrazione comunale.
• 20 agosto 2012: Il comune riceve notizia dell’offerta di prelazione con nota della Regione con invito ad esercitare la stessa entro 60 giorni.
• 27 settembre 2012: il Consiglio comunale ratifica il diritto di prelazione della nuova sede farmaceutica.
• 30 novembre 2012: tramite delibera la Giunta demanda ai reponsabili e al segretario di attuare la soluzione idonea per attivare la farmacia comunale.
• 22 marzo 2013 con scadenza 2 maggio viene pubblicato il primo bando di assegnazione

Gli atti ufficiali dimostrano in maniera inequivocabile l’assenza di ritardi procedurali.

Il 13 marzo del 2014 la farmacia comunale è stata aggiudicata e nel giro di pochi mesi entrerà in funzione.Oltre al primario servizio sociale, una buona conduzione dell’attività consentirà, per tutta la durata del contratto (25 anni di convenzione) un’ entrata per le casse comunali non indifferente poiché buona parte di questi introiti sono legati al fatturato (per il comune stimati in circa 90.000/100.000 euro di entrata ogni anno). Senza contare che dal punto di vista logistico questa sede di via Peschiera, essendo all’interno di
un’area commerciale in forte espansione, offre una serie di opportunità (parcheggi, distanza dalla farmacia storica del paese, bacino d’utenza più ampio, concreta possibilità che nel complesso possano insediarsi degli ambulatori medici).